Col cuore si vince (Avellino 2 – Livorno 1)

Col cuore si vince.
E il cuore dell’Avellino batte forte, al ritmo scandito da uno stadio colmo di entusiasmo, che non smette di incitare la squadra e i singoli nonostante le avversità.
L’autorete di Bittante avrebbe tagliato le gambe a qualunque squadra. Non alla nostra, che riparte a testa bassa a riannodare i fili di un avvio di gara promettente. Il pubblico neppure mugugna, e anzi incoraggia il buon Luca, che tiene botta e cresce alla distanza, meritando infine la sufficienza.
Il Livorno si limita all’ordinaria amministrazione e non punge. I nostri accumulano calci d’angolo e Pozzebon non sfrutta un assist di Castaldo. Dalla distanza ci provano prima Zito e poi Schiavon.
Nella ripresa è netta la sensazione che il meritato pareggio sia imminente. Quando Rastelli si gioca la carta Comi, la partita cambia verso. Gianmario serve di testa a Castaldo un pallone che Gigione trasforma in rete, in un remake di Avellino – Pro Vercelli.
Pochi minuti dopo, Mazzoni è prodigioso su un destro dalla distanza di Schiavon e ancor più sul colpo di testa in ribattuta di Castaldo.
Il match è bellissimo. Entra Galabinov e ci spaventa. Con la mano di richiamo, Alfredone toglie dalla porta un pallone insidioso.
Fino al novantesimo: allo scadere Castaldo ricambia il favore e con un velo mette Comi in condizione di girare in rete una punizione di Zito.
È il giusto premio per la squadra, il suo allenatore, il pubblico.
La classifica dice che i Lupi sono al secondo posto. I festeggiamenti a fine gara – con mio padre impegnato a partecipare alla sciarpata – dicono che il Partenio ci crede.
Oltre ai due cannonieri, sugli scudi Gomis, Ely e Pisacane. Positiva anche l’impressione suscitata dal subentrato Angeli.
L’Avellino è forte, più forte della malasorte. Non lo fermano gli infortuni (Fabbro, Regoli, Visconti, D’Angelo, Filkor, Frattali). Non lo fermano gli autogoal.
Non lo ferma più niente e nessuno, questo Avellino dal cuore grande.

image

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...